Reddito Autonomia in Regione Lombardia

Reddito di autonomia in Lombardia

Regione Lombardia ha avviato la sperimentazione “Reddito di autonomia” approvando, nella seduta dell’8 ottobre 2015, un pacchetto di misure rivolte ai cittadini lombardi in condizione di difficoltà.

Sono state individuate cinque azioni a favore di famiglie con redditi bassi, di persone fragili come anziani e disabili e di disoccupati che non hanno alcuna entrata perché hanno finito la cassaintegrazione o la mobilità.

Gli interventi previsti sono:

Per le famiglie

 

  • Esenzione dal pagamento del  "superticket" ambulatoriale

per le famiglie con reddito familiare complessivo fino a 18.000 euro

 

Decorrenza: dal 15 ottobre 2015.

Modalità di accesso: autocertificazione del reddito imponibile presso l’ASL di competenza territoriale.

Per maggiori informazioni visita la pagina del sito della Direzione Generale Welfare.

 

  • Bonus bebè

contributo economico una tantum di 800 euro per i secondi nati e di 1000 euro dal terzo figlio in poi, quale sostegno socio-economico al percorso di  crescita del bambino

 

Decorrenza: per i nati nel periodo 8 ottobre 2015 - 31 dicembre 2015.

Modalità di accesso: l'Ospedale comunica a Regione Lombardia l'avvenuta nascita. Regione Lombardia invia una comunicazione all'interessato in cui saranno fornite le indicazioni per presentare la richiesta.

Requisiti: reddito ISEE non superiore a 30.000 euro, residenza in Lombardia di entrambi i genitori da almeno 5 anni.

Per informazioni: rivolgersi ai consultori pubblici e privati accreditati.

Per maggiori informazioni visita la pagina del sito della Direzione Generale Reddito di autonomia e inclusione sociale

 

  • Bonus Affitti

contributo una tantum fino a un massimo di 800 euro per le famiglie, residenti in uno dei 155 Comuni ad elevata tensione abitativa, che abbiano un contratto di affitto sul libero mercato (realtivo all'abitazione principale). 

Decorrenza: dal 2 novembre 2015.

Modalità di accesso: partecipazione a bandi regionali aperti dal 2 novembre al 15 dicembre 2015. 

Requisiti: reddito ISEE/FSA compreso tra 7.000,01 e 9.000,00 euro, residenza in Lombardia da almeno 5 anni.

Per maggiori informazioni visita la pagina del sito della Direzione Generale Casa 

 

Per gli anziani e i disabili

 

  • Assegno di autonomia per anziani

voucher di 400 euro al mese, per dodici mesi, per garantire l'autonomia personale e relazionale delle persone anziane attraverso prestazioni di cura della persona e del domicilio nonchè attività della vita sociale e delle relazioni attraverso anche la frequenza di centri/servizi dedicati. 

Destinatari: persone di età superiore a 75 anni, con una compromissione funzionale derivante dallo stato iniziale di demenza /Alzheimer o altre patologie di natura psicogeriatrica.

Decorrenza: presentazione delle domande dal 1° dicembre 2015 .

Modalità di accesso: secondo le modalità stabilite da un avviso che verrà pubblicato nel mese di novembre.

Requisiti: reddito ISEE di riferimento fino a 10.000 euro, residenza in Lombardia da almeno 5 anni.
 
 

  • Assegni di autonomia per disabili

voucher di 400 euro al mese finalizzato a sostenenre percorsi di autonomia della persona disabile in rapporto al nucleo familiare nonchè percorsi di inclusione in contesti sociali e nella vita di relazione.


Destinatari:
giovani e adulti disabili medio/gravi

Decorrenza: presentazione delle domande dal 1° dicembre 2015 .

Modalità di accesso: secondo le modalità stabilite da un avviso che verrà pubblicato nel mese di novembre.

Requisiti: reddito ISEE di riferimento fino a 10.000 euro, residenza in Lombardia da almeno 5 anni.

 

 

Per i disoccupati

 

  • Progetto di Inserimento Lavorativo (PIL)

Indennità di partecipazione, per la fruizione di servizi di orientamento, formazione e accompagnamento alla ricerca del lavoro previsti da Dote Unica Lavoro.
 

Importo: commisurato al valore dei servizi effettivamente fruiti dalla persona, per un massimo di 1800 euro per sei mesi.

Decorrenza: dal 15 ottobre 2015.

Modalità di accesso: attraverso gli Operatori accreditati per Dote Unica Lavoro.

Requisiti: disoccupazione da oltre 3 anni,  non fruizione di alcuna integrazione al reddito, ISEE del nucleo familiare non superiore a 18.000 euro, residenza o domicilio in Lombardia.


Per maggiori informazioni visita la pagina del sito della Direzione Generale Istruzione, Formazione e Lavoro